L'assassinio di via Belpoggio [eBook]

L'assassinio di via Belpoggio [eBook]
0,00 MDL (0,00 RON)
0,00 MDL (0,00 RON)

Descriere

L’assassinio di via Belpoggio venne pubblicato a puntate sul quotidiano L’indipendente dove un giovanissimo Italo Svevo iniziò da poco a collaborare. Era il 1890. Iniziando con una domanda a bruciapelo, il racconto è abbastanza lungo e si dispiega in tre parti fondamentali. La prima è caratterizzata dalla fuga e lo smarrimento di Giorgio che ha assassinato un uomo che conosceva poco senza un motivo preciso.

La seconda è caratterizzata dalla crisi d’identità del protagonista, dalla sua volontà di cambiare aspetto e dalla voglia di tornare a casa dalla madre che, però, scoprirà defunta. L’ultima parte rappresenta i goffi tentativi finali del protagonista di scagionarsi fino alla sua confessione finale alle autorità.

Lo scrittore dedica il suo giallo soprattutto all’analisi approfondita del protagonista che ci appare come un assassino improvvisato incapace di gestire le conseguenze della sua azione mossa da non si sa bene quale motivazione. Giorgio si sentirà colpevole e si costruisce degli alibi, tenterà di nascondersi, di scappare senza tuttavia riuscire in nulla. Non sarà in grado a causa della sua inettitudine che si concluderà con una paralisi.

L’io del protagonista che ha commesso l’assassinio appartiene ad una persona che egli stesso non riconosce, mosso da istinti che non aveva mai dovuto fronteggiare. Un io che divide la vita di Giorgio in due parti. Certo, Giorgio è consapevole di ciò che ha fatto, si autogiustifica in modo debole provando a convincersi di essere buono. L’inconscio del protagonista si rivela anche attraverso la fitta presenza di sogni, incubi ed allucinazioni che lo tormentano. In queste trasposizioni, egli immagina Antonio, il conoscente ucciso, ancora in vita.

Ne risulta che il pigro facchino non riconosce ne se stesso ne il suo corpo che diventano entrambi sconosciuti. Non riesce a reagire proprio perché non si riconosce. Il tema dell’inettitudine verrà più volte ripreso dalle opere di Svevo.

 

L'autore

Italo Svevo, nato Aron Hector Schmitz (Trieste, 19 dicembre 1861 – Motta di Livenza, 13 settembre 1928), fu uno scrittore e drammaturgo italiano, autore di numerosi romanzi, racconti brevi e opere teatrali.

Nato Aron Hector Schmitz a Trieste, nell'allora impero austro-ungarico, la notte tra il 19 e il 20 dicembre 1861 da agiata famiglia ebraica (padre tedesco, Franz, commerciante, e madre italiana, Allegra Moravia), cambiò in seguito il suo nome in Ettore Schmitz e a seguire lo italianizzò definitivamente Ettore Samigli a seguito dell'annessione all'Italia della Venezia Giulia. Con tale ultimo nome pubblicò i suoi primi lavori.

Detaliile Produsului

Limba: Italiană
Compatibil cu: iPhone, iPad, Android, Windows Phone, Kindle
Dimensiunea Fișierului: 1-2 MB
Compatibil cu Kindle: Da

Pareri

Bestseller.md îți mai recomandă: